La paura di restare sole dopo i 30 anni

da , il

    Il traguardo dei 30 anni a una donna fa paura. Soprattutto se si è single. Le ragazze di Sex and City hanno affrontato diverse volte l’argomento, ma vediamo di metterlo a fuoco insieme senza scarpe da paura e fidanzati che sembrano usciti da una pubblicità.

    Dopo i 30 si entra improvvisamente nell’età adulta. Non ci sono più scuse, non c’è l’università da finire e non c’è più tempo da aspettare. E’ il decennio dell’agire, del costruirsi qualcosa. Purtroppo gli stereotipi impongono che questo qualcosa per una ragazza voglia dire famiglia, figli, compagno,… Non è detto. Così come non è detto che se tutto ciò non è arrivato prima dei 30, dopo sia impossibile da realizzarsi.

    Intanto la società, negli ultimi 20 anni, ha subito un cambiamento radicale. Si diventa madri sempre più in là con gli anni e matrimoni non sono più per sempre. Non possiamo farci spaventare dai luoghi comuni, dalle etichette. Ognuna di noi ha il nostro percorso e dobbiamo essere fiduciose, perché la strada è in salita, ma porta in alto.

    Concentriamoci su noi stesse, sui nostri obiettivi professionali e sui nostri interessi. Non restiamo ferme ad aspettare. La famiglia arriverà, così come prima o poi incontreremo l’uomo giusto. La nostra vita non può certamente essere condizionata da questo e non è l’età il nostro limite.