La ricerca della felicità, le regole

da , il

    Essere felici è un concetto utopico. Sono attimi sporadici nella vita di un uomo, per alcuni invece conta di più la ricerca, il perseguire un fine che ci dia gioia. Secondo l’ipnoterapeuta inglese Paul McKenna esiste una regola da seguire per raggiungere la felicità.

    Partendo dal rapporto ch l’80% delle ricchezze mondiali sono concentrate nel 20% della popolazione, il terapeuta ha applicato questa regola alla vita quotidiana: l’80% del nostro stress è legato al 20% delle persone che conosciamo. Il suggerimento è eliminarle dai nostri rapporti per stare meglio.

    Non credo che sia così semplice, se tra questi c’è il nostro capo o il collega o, peggio, i figli e il marito. L’esperto quindi suggerisce 5 mosse per essere felici:

    1)”Concentrarsi sulle cose positive vissute: ad esempio mentre facevi l’amore, o ridevi di gusto, o in un momento di euforia”.

    2) “Rivivilo nei dettagli, come se tornassi indietro nel tempo, rievocando odori, sensazioni e altre caratteristiche di quel momento”.

    3) “Non appena il ricordo sarà vivo nella tua mente, questo renderà i colori della memoria più brillanti e i suoni più nitidi”.

    4) “Stringi pollice e indice della mano destra insieme cinque volte di seguito”.

    5) “Ogni volta che farai questa cosa, per te sarà facile rilassarti, lasciarti andare e ridere della maggior parte delle cose che ti irritano”.

    Riscoprire la felicità è quindi possibile, basta imparare delle tecniche auto ipnotiche. Non è una cosa elementare, bisogna metterci volontà e attenzione, ma qualche momento di relax lo regalano.