La statura aiuta a essere felici

da , il

    Sapevo il detto “altezza, mezza bellezza”, ma che portasse anche la felicità, questo mi era davvero sfuggito. Il fatto di poter contare su qualche centimetro di statura in più aiuta le persone a essere più positive nel privato e sul lavoro.

    Lo sostiene lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica “Economics and Human Biology”. Sono state intervistate di 400 mila persone cui è stato chiesto di valutare su una scala da zero a dieci la soddisfazione per la propria vita. Ovviamente hanno dovuto fornire anche dati personali, tra cui l’altezza.

    Gli uomini che superavano la media di 177,8 cm erano più felici e soddisfatti dei coetanei più piccoletti. Per le donne il dato è stato un po’ diverso: in media sono risultate più soddisfatte degli uomini e la differenza tra le “alte” è ridicola. La statura influisce molto sul carattere: i signori alti sono meno preoccupati e sono esenti da rabbia e malumori.

    Ovviamente non c’è una spiegazione scientifica, semmai può essere psicologica. Insomma, i centimetri pesano. Le ragioni possiamo ritrovarle forse nell’infanzia: quando si è bambini, si è più piccoli degli adulti e delle altre persone che ci curano e hanno autorità su di noi. In qualche modo trasferiamo questa sensazioni da “grandi” sulla genta alta. Sarà vero? Pensavo che la ricerca della felicità avessi altre regole, così non è meritocratica.

    Foto tratte da

    strabello.it

    repubblica.it