Le donne dopo il divorzio scelgono il chirurgo plastico

da , il

    Chissà se queste bellissime attrici dopo il divorzio sono andate dal chirurgo? Qualcuna forse sì, ma in linea di massima mi sembra naturali. Questa però è la nuova tendenza: le 40enni scelgono il ritocco. Decoltè e lifting gli interventi piu’ richiesti per riacquistare fascino e sicurezza in se stesse. Voi siete della stessa idea? Fareste una cosa simile? Davanti ad un aumento di matrimoni che arrivano al capolinea, aumentano anche le donne che cercano di piacersi un po’ di più ed è per questo che scelgono la strada, più semplice, quella della chirurgia estetica.

    In Italia nel 2007 le separazioni sono state 81.359 (+1,2% rispetto al 2006) e 50.669 i divorzi (+2,3%), rispettivamente pari a 273,8 e a 170,5 ogni 100.000 persone coniugate residenti (dati Istat 2009). In media la chiusura di un rapporto arriva dopo circa un decennio e ormai anche per questo settore ci sono gli esperti.

    La richiesta principale delle quarantenni neo-divorziate e’ quella di un nuovo decolleté o di una rinfrescata al viso. Un po’ come togliere i segni del tempo o cancellare le sofferenze degli ultimi anni, si cerca di mettere le lancette dell’orologio indietro, per riacquistare il fascino di una volta.

    Ai chirurghi, chiedono di poter sfoggiare abiti scollati senza timori. Forse si cerca di sedurre per rifarsi una vita e l’uso del corpo è importante. Sono molto gettonati sono anche i classici “ritocchini”, in particolare lifting, lipofilling e medicina estetica.

    Foto tratte da

    libero.it

    stardustmovies.com

    mymovies.it