Le donne sono più sensibili degli uomini

da , il

    Noi donne qualche sospetto già lo avevamo. La proverbiale sensibilità femminile non è una leggenda metropolitana, ma una realtà. C’è infatti una spiegazione scientifica per ogni cosa. Dipende tutto da un ormoni. Le donne grazie a questo “elemento” sono maggiormente vittime dello stress e oggettivamente più sensibili. Ecco perché, sempre le signorie, sono facilmente più a rischio depressione e agli stati d’ansia. Non c’è quindi da scherzare sulle reazioni delle vostre fidanzate o mogli: sappiate che commuoversi o agitarsi per tutto non una cosa volontaria e gestibile.

    La coordinatrice dello studio, dottoressa Rita Valentino, insieme ai colleghi ha scoperto che il cervello delle femmine dei topi è più sensibile all’azione dell’ormone CRH. Lo studio, anche se condotto su modello animale, si ritiene possa avere valenze anche sull’uomo.

    I dati mostrano che le donne hanno più alti tassi d’incidenza da depressione, disturbi da stress post-traumatico e altri problemi legati all’ansia che non gli uomini. Tuttavia, nessuno è ancora stato in grado di individuare il perché della differenza.

    Certo che questo risultato può portare in futuro notevoli sviluppi. Le donne tenendo controllati gli ormoni potranno ammalarsi meno di depressione e i signori sapranno che non sole le loro compagne di vita a dare fuori di matto, ma è una questione fisica.