Le regole dell’attrazione

da , il

    Non so se esiste davvero una regola di attrazione o è tutta una questione di chimica. Secondo uno studio degli psicologi dell’Università di Aberdeen presentato al British Science Festival c’è invece una logica: ci piace sempre quello che ci assomiglia meno.

    Al contrario se dobbiamo scegliere qualcuno di cui fidarci preferiamo metterci nelle mani di coloro che hanno un aspetto più simile al nostro. Quindi anche quando si parla di fiducia e seduzione, dobbiamo per forza parlare di estetica. L’aspetto conta sempre, forse troppo.

    In effetti, mi dà molta sicurezza avere accanto una persona che mi assomiglia, non solo fisicamente. So che nelle difficoltà avrebbe l’attenzione di affrontare le cose nel mio stesso modo. Lo studio ha infatti dimostrato che di fronte a un membro dell’altro genere giudichiamo più attraenti i volti con lineamenti diversi dai nostri. Ma questo non è l’unico segreto dell’attrazione svelato dagli scienziati britannici. Ad esempio circondarsi di amici o partner di bell’aspetto rende più attraenti agli occhi dell’altro genere.

    Sapete invece cos’è l’effetto da anello di matrimonio? Gli uomini sposati appaiono agli occhi delle donne più attraenti degli scapoli. Lo avevamo detto anche noi che spesso quelli impegnati sono più interessanti.