Linguaggio del corpo, l’interpretazione in base alla cultura [FOTO]

da , il

    Il linguaggio del corpo svela anche il più intimo segreto di una persona, senza che lei lo sappia. Non è facile però imparare a interpretare correttamente questa forma di comunicazione, spesso un po’ ambigua. Conoscere il linguaggio del corpo aiuta a prevedere il risultato e a evitare brutte figure. Avete presente quando le persone ci dicono: “Tu gli piaci”… e voi le guardate con fare attonito e un grosso punto di domanda sulla testa? Loro hanno visto più lontano.

    State da poco uscendo con un ragazzo ma non siete sicure che sia interessato oppure vi piace ma avete paura a farvi avanti perché temete di non essere ricambiati? Come fare? Come comportarsi? La prima regola è trovare coraggio. Sembra banale, ma un minimo di rischio bisogna correrlo per ottenere alcuni risultati e questo suggerimento vale in tutti i campi, anche in amore.

    Come interpretare il linguaggio del corpo

    La sessuologa Tracey Cox sostiene sia molto facile capire se piacciamo o meno agli altri. Questa sessuologa è un’esperta di body language e spiega che appena gli occhi di una persona si soffermano su qualcosa che attrae, immediatamente si spalancano, alzando le sopracciglia. Per interpretare correttamente i segnali, bisogna imparare a percepirli, anche se sono piccoli e insignificanti. Spesso siamo troppo concentrati sull’aspetto o su quello che dice per apprezzare i piccoli dettagli, che poi sono quelli che fanno la differenza tra una simpatia e un reale interesse. Attenzione a una cosa: non iniziate ora a scrutare il partner cercando gesti che in realtà non ci sono!

    I gesti che mostrano interesse

    Quando una persona che ha di fronte qualcuno di piacevole, tende a schiudere le labbra. Gli uomini inoltre compiono piccoli gesti per attirare l’attenzione come alzare la voce, sistemarsi la camicia, i capelli, aggiustarsi i polsini. La dichiarazione più esplicita è lo sguardo occhi negli occhi. Evitate di essere troppo insistenti, perché può diventare fastidioso. E attenzione a giocare con i capelli, indica nervosismo e non sempre è considerato un gesto di seduzione, quanto un po’ infantile.

    Il linguaggio del corpo cambia in base alla cultura

    Il linguaggio del corpo non è universale. Il significato dei gesti cambia a seconda delle culture. Ad esempio esistono importanti differenze tra Oriente e Occidente, nel modo in cui si manifestano i sentimenti. Gli Occidentali hanno una chiara espressione facciale per ogni emozione (amore, rabbia, paura, ecc), mentre gli asiatici, invece, sovrappongono gesti e sentimenti diversi. Ad esempio in Occidente si utilizzano tutti i muscoli del viso e soprattutto la bocca per esprimere disgusto o rabbia, mentre in Oriente vengono usati principalmente gli occhi. Queste differenze possono causare confusione nelle interazioni culturali che hanno a che fare con la comunicazione non verbale delle emozioni.