Litigi di coppia: fanno davvero bene?

da , il

    Amore litigarello

    “L’amore non è bello se non è litigarello” dice un proverbio. Ma siamo proprio certe che sia così? I litigi coppia fanno davvero bene e sono più felici le coppie che vanno d’amore e d’accordo? Io credo che il problema e il punto fondamentale sia il “come” si litiga in coppia. Uno scambio maturo di opinioni e pareri anche se contrastanti, ma sempre nel rispetto dell’altro, è una cosa ottima. Altro discorso invece per le urla e gli scontri illogici e per cose davvero futili: la verità è che molte persone non sanno litigare, ovvero non sanno confrontarsi in modo maturo e accettare che l’altro abbia opinioni diverse. E questa vale sia per gli uomini che per le donne.

    Le due metà della mela, le anime gemelle forse esistono ma non sono certo immuni da scontri, più o meno grandi: quello che conta è che in un rapporto maturo quando si decide che un argomento è chiuso significa che è chiuso davvero.

    Rancori e piccole vendette non trovano spazio in una storia costruita sul rispetto e sulla stima reciproca. Peccato che non sia sempre così: in una coppia c’è sempre una persona che fa un passo indietro e, dopo una discussione, non c’è nulla di male a rimanere fermi sulle proprie convinzioni, pur rispettando quello dell’altro.

    Molte persone non lo capiscono: pensano che una relazione di fondi sulla fusione totale, sul pensarla nello stesso modo su ogni argomento…che noia!

    Come dicevo prima, l’importante è essenzialmente il “come” si litiga: se sentite che per voi l’argomento non è esaurito non mollate, perché in questo caso prima o poi la questione si ripresenterà e vi ritroverete ad accusarvi e a recriminare su quello che è stato.

    Evitate di accomunare nervosismi e risentimenti: come una spugna assorbite tutto ma attente, prima o poi si scoppia. Cercate poi di essere comprensivi: molto spesso le cose più futili non meritano neanche una discussione e, sì, ogni tanto chiudete un occhio. In una coppia ci vuole anche questo.