Lui è in crisi, come comportarsi?

da , il

    Capita dopo anni di rapporto che uno dei due entri in crisi. È un po’ come perdersi in un bosco, non sai dove andare, vorresti tornare a casa ma non riesci a uscire da quel posto, tutto uguale. Ti ha detto che forse non ti ama più. E un bel colpo. Come superare il momento?

    Qui trovate i consigli della psicologa e psicoterapeuta Sabrina Sozzani, raccolti da Style.

    Dove prima di tutto capire se sta giocando o è veramente in crisi. “Basta osservare il linguaggio non verbale – dice la psicologa Sabrina Sozzani – chi dice la verità è rilassato, mentre chi mente è teso e spesso dà risposte immediate o innumerevoli, pur essendo molto fugace. Se ha già le idee chiare, è probabile che sfugga lo sguardo”.

    Poi riflettete sull’ultimo periodo per capire quali siano le cause: ha cambiato lavoro o è rimasto disoccupato, ha un nuovo giro di amici, non è soddisfatto, ha dei motivi per non sentirsi appagato dalla sua vita.

    Sentendosi in crisi è freddo e probabilmente ti chiederà una pausa di riflessione. Se è sincero e ti ha dato delle valide motivazioni, è giusto che si prenda un periodo per pensare: concordate un periodo e mi raccomando non bisogna andare oltre quanto stabilito per evitare un inutile rimandare. Si deve giungere a una decisione.

    Poi guardiamoci allo specchio e realizzazione che, se lui è arrivato a quel punto, anche noi abbiamo delle colpe e quindi può migliorare. Ma la donna non deve né accettare passivamente le richieste del partner né mantenere rigidamente il proprio comportamento. Tutto ciò è sbagliato: l’autoanalisi permette di giungere a una mediazione e capire fino a che punto si è disponibili a cambiare per il partner senza snaturarsi.

    Se non si è sposati né si convive, è preferibile staccarsi dopo lo sfogo iniziale. Non è facile sopportare di essere messi in discussione dal partner. Come superare lo smacco? E’ utile concentrarsi sui motivi per cui si è stati insieme: valutare tutti i pro e ricordare i momenti più belli possono essere buoni antidoti per arginare una reazione negativa dettata solo dall’orgoglio.

    Foto tratte da

    libero.it riza.it miopsicologo.it film.it