Marina Abramović e Ulay: l’incontro dopo 30 anni dalla separazione

da , il

    L'emozione di un'artista che rivede dopo decenni il suo grande amore

    Marina Abramović è un’artista serba, naturalizzata statunitense, eccentrica e controversa, ma questa volta a far discutere non sono state le sue performance, bensì un video che la riprende in un momento particolare. Il tutto si svolge nel corso della retrospettiva “The artist is Present”, svoltasi al MoMa 2010, durante la quale l’Abramović si esibiva in un minuto di silenzio di fronte a ogni singolo visitatore. E pensare che ce n’erano più di 1400. Tutto bene fino a quando compare lui, Ulay, l’uomo di cui lei era pazzamente innamorata, tanto da condividerci 12 anni della sua vita. Ed ecco che le emozioni esplodono senza bisogno di parole.

    Non se lo sarebbe aspettato un incontro del genere, Marina Abramović, durante la performance “The Artist is Present” svoltasi al MoMa nel 2010. E invece destino vuole che quell’uomo con la barba incolta, e le converse ai piedi, fosse proprio lui, il suo Uwe Laysiepen, detto Ulay, artista tedesco che la serba non vedeva da almeno 30 anni. Ed è in quel momento, come si vede nel video, che il silenzio si riempie di emozioni, nessuna parola ma espressioni che cambiano sul volto di entrambi, sorrisi accennati, lacrime che tutt’a un tratto le riempiono gli occhi. Un minuto indescrivibile a parole, emozionante, intenso, carico di energia.

    Con Ulay, l’Abramović iniziò a collaborare nel 1976, quando lo conobbe in quel di Amsterdam. La coppia iniziò a esibirsi in performance irriverenti, che a loro tempo fecero molto discutere, criticate, fra le altre cose, per la loro carica passivo-aggressiva. La storia fra i due durò 12 anni concludendosi con una camminata simbolica lungo la Muraglia cinese, quando percorsero il tragitto partendo ognuno dall’estremo opposto, per incontrarsi al centro e dirsi definitivamente addio.

    Un incontro, quello avvenuto durante quest’ultima performance, che ha dell’incredibile, a dimostrazione che le parole sono superflue quando di mezzo c’è l’amore autentico.

    GUARDA IL VIDEO DELLA REGISTA TATIA PILIEVA CHE RIPRENDE 20 SCONOSCIUTI CHE SI BACIANO