Masturbazione femminile: 6 cose da evitare

Scopriamo 6 cose da evitare per fare in modo che la masturbazione femminile sia davvero soddisfacente. Ci sono infatti alcuni tabù ed errori che ostacolano il piacere.

da , il

    La masturbazione femminile, come il rapporto sessuale, è qualcosa che si apprende con l’esperienza. Perché sebbene sia naturale procurarsi piacere, all’inizio è normalissimo non conoscere i propri punti sensibili e solo il tempo può aiutarci a scoprirli. A volte però, a dispetto della buona volontà, si commettono errori che impediscono, o ritardano, il raggiungimento del piacere. Ecco allora 6 cose da evitare.

    Dedicarvisi solo in orari prestabiliti

    Non c’è un momento migliore di altri per procurarsi piacere da sole e anzi, è importante evitare di costringersi a masturbarsi in orari prestabiliti perché diverrebbe un atto meccanico. Meglio concedersi il piacere in qualunque momento lo si desideri, a meno che non sia proprio impossibile farlo.

    Vergognarsene

    Ancora molte donne vivono la masturbazione come qualcosa di innaturale o di cui vergognarsi. Se gli uomini infatti ne parlano tranquillamente, in alcuni casi facendosene vanto, le donne sono molto più restiee e questo si ripercuote negativamente anche sulla qualità, per non parlare della quantità, del piacere. Purtroppo la masturbazione rimane un tabù.

    Esserne ossessionata

    Può capitare soprattutto se si ha difficoltà a raggiungerlo ma l’ossessione per l’orgasmo anziché favorirlo, lo ritarda. Succede sempre quando si cerca di arrivarci a tutti i costi. Meglio attendere il momento giusto evitando forzature.

    Evitare film hot per pudore

    Se gli uomini non si fanno problemi a ricorrervi, noi donne siamo un po’ più restiee a guardarli per stimolare il desiderio. Ma se ne abbiamo voglia è inutile imporci divieti dovuti al pudore, meglio lasciarsi andare nelle questioni di sesso, in fondo che male c’è!

    Non allenare i muscoli pelvici

    I muscoli pelvici, soprattutto dopo aver avuto figli o con l’avanzare dell’età, perdono elasticità e questo a tutto svantaggio dell’orgasmo. Per provarlo, anche tramite l’autoerotismo femminile, è bene allenarli con regolarità. Ormai esistono numerosissimi esercizi tesi allo scopo, mettiamoli in pratica, costa solo un po’ di sforzo ma i risultati saranno strepitosi.

    Dolcetto o scherzetto?