May Hariri: “Non mi spoglio sul set perché contro la sharia”

May Hariri

La vedete nella foto. È bellissima e sensuale. In Italia non è molto conosciuta, ma in Libano e negli Stati Uniti è una nota attrice. È normale per una ragazza avvenente fare calendari o film in cui è necessario scoprire un po’ di pelle. Lei ha no. Non perchè non si sente a suo agio, ma perché contro la sua religione. May Hariri ha rinunciato al ruolo da protagonista in un film che si girerà negli Stati Uniti per la presenza nella sceneggiatura di quattro scene forti. Secondo quanto riporta il giornale arabo ‘al-Quds al-Arabi’, l’attrice ha respinto l’offerta giunta da una casa cinematografica americana perché “le scene forti sono contrarie alla sharia”.

“Non posso macchiare la mia fama di donna araba e musulmana – ha detto l’attrice – sono una madre il cui obiettivo fondamentale è preservare l’onore e la buona fama della mia famiglia”. La donna ha poi spiegato: “All’inizio avevo accettato con entusiasmo, ma quando ho visto che dovevo girare scene forti mi sono subito ritirata”.

Sì, sa che il mondo musulmano pone dei limiti che per noi occidentali non esistono.Per esempio in un paese è stato vieta facebook perché favorisce il tradimento. Ma non è lo strumento a tradire, ma le persone!

Segui Pour Femme

Mercoledì 24/02/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su