Mondiali e amore: le regole sul sesso per i calciatori

da , il

    mondiali-e-sesso

    Mondiali e amore: le regole sul sesso per i calciatori. Ogni paese ha le sue regole, ci sono allenatori che concedono libertà assoluta, altri che vietano categoricamente ogni tipo di effusione, altri ancora che si limitano a richiamare al buon senso. Da “che calcio è calcio”, la fiacchezza post-amatoria preoccupa non solo gli allenatori ma persino i commissari tecnici, a tal punto da trasformare l’argomento in un vero tabù. Ecco allora tutte le regole sul sesso per le 32 squadre dei Mondiali brasiliani.

    Le squadre votate alla castità

    Messico in prima linea tra gli astinenti, l’allenatore Miguel Herrera si è dichiarato assolutamente contrario a ogni genere di effusione per l’intera durata dei Mondiali. La sua rigidità è motivata da trascorsi alquanto peccaminosi, ovvero party a base di eccessi alcolici e sesso. I giocatori della Bosnia ed Herzegovina possono perlomeno consolarsi con l’autoerotismo, mentre la Spagna ammette rapporti esclusivamente nei giorni di riposo. Il Cile non sta certo messo meglio, le consorti devono pernottare il più lontano possibile dai maritini/fidanzatini, anche se il record della castità va a Ghana, Corea del Sud e Germania, costrette a un lungo periodo di ascetismo.

    Le squadre che non rinunciano ai piaceri della carne

    Quest’anno gli italiani hanno di che gioire, comunque vada il Mondiale potranno approfittare di mogli e fidanzate per tutta la durata del Campionato, per la prima volta in hotel con loro nella sede di Mangaratiba. Le coppie dei Mondiali 2014 di origine brasiliana si dovranno accontentare di “performance non troppo acrobatiche”, come dichiarato dall’allenatore Felipe Scolari in persona. Stessa sorte per Nigeria, Croazia e USA, mentre Australia, Inghilterra, Uruguay e Francia potranno concedersi i piaceri della carne solo in determinate occasioni. Decisamente più trasgressivi i calciatori e le coppie vip dello sport di origine colombiana, che addirittura inneggiano all’amore libero, decantandone il potere rilassante. Libertà assoluta anche per Honduras, Russia, Argentina, Grecia, Costa Rica, Ecuador, Algeria, Belgio e le restanti nazionali.