NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Musica e sessualità: chi la ascolta in casa lo fa più spesso

Musica e sessualità: chi la ascolta in casa lo fa più spesso
da in Fare L'Amore, Rapporto Di Coppia, Relazioni
Ultimo aggiornamento:
    Musica e sessualità: chi la ascolta in casa lo fa più spesso

    Musica e sessualità, un binomio piccante. Secondo una ricerca di Sonos, azienda produttrice di sistemi per l’audio multiroom, e Apple, ascoltare musica ad alto volume tra le pareti domestiche aumenterebbe addirittura del 67% l’attività erotica. Non solo. Anche il tempo trascorso insieme ne risente positivamente, aumentando di quantità e di qualità in proporzione alla musica ascoltata in casa. Insomma, una scoperta che ha dell’incredibile e che potrebbe mettere fine ai tanto temuti cali di passione.

    Che la musica facesse bene lo sapevamo, ma che addirittura migliorasse il sesso no di certo. Invece sì e la conferma arriva nientepopodimeno che da un’indagine promossa da Apple e Sonos. In base ai dati raccolti prendendo in esame 30 famiglie per un totale di 109 componenti, dopo 44mila ore di ascolto condiviso di circa 9mila brani, si è constatato che le coppie che ascoltano musica abitualmente fanno molto più sesso delle altre, registrando un incremento del 67% dell’attività erotica. Le famiglie analizzate sono state testate attraverso sensori, smartwatch e webcam Nest, dopo aver ricevuto un sistema Sonos e un abbonamento ad Apple Music. Che dire: potrebbe davvero trattarsi della scoperta del secolo considerato quanto sono diffusi i cali di passione.

    Scopri i benefici della musica sui bambini

    Ma i benefici non si esauriscono a questo: la musica domestica induce infatti le coppie, ma anche le famiglie, a trascorrere più tempo insieme e a diminuire i livelli di irascibilità e stress. A confermare i risultati anche il neuroscienziato Daniel J. Levitin, autore di “This is Your Brain on Music: The Science of a Human Obsession”, specializzato nello studio degli effetti della musica sugli esseri umani.

    Lo studioso spiega che la musica fa da sempre parte dell’umanità e che, un tempo, era parte integrante della vita sociale. Basti pensare, tutt’oggi, ai popoli non occidentali, molto più abituati a cogliere qualunque occasione per ascoltarla, ballarla, condividerla: “In buona parte del mondo”, ha spiegato Levin, “e per una larga fetta della storia dell’uomo, la produzione musicale è stata un’attività naturale come respirare e camminare. Tutti partecipavano”. D’ora in avanti anziché aspettare l’uscita del weekend, sarà il caso di dedicarsi alla musica ogni giorno. A quanto pare è una vera e propria terapia erotica ed antistress.

    Scopri i legami fra intelligenza e sesso

    462

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fare L'AmoreRapporto Di CoppiaRelazioni
    PIÙ POPOLARI
    Oroscopo di oggi
    • Ariete
    • Toro
    • Gemelli
    • Cancro
    • Leone
    • Vergine
    • Bilancia
    • Scorpione
    • Saggitario
    • Capricorno
    • Acquario
    • Pesci