Parole d’amore: i messaggi in bottiglia

da , il

    Quando si pensa a uno dei simboli dell’amore non si può non immaginarsi un messaggio dal mare, in una bottiglia. La cinematografia ha costruito su questo elemento numerosi film e la letteratura ha consumato fiumi di inchiostro. Oggi però non c’è la pazienza di aspettare un messaggio dal mare: basta un sms o una mail. Sono veloci ed istantanei, anche se meno romantici. Qualcuno però si è appassionato di questi sos d’amore, d’amicizia e li sta raccogliendo. Voi che ne dite, potrebbe essere un hobby piacevole e vi è mai capitato – per gioco – di affidare i vostri pensieri al mare?

    Una passione coltivata negli anni, diventata un sito dove vengono raccolti uno dopo l’altro, gli sms trasportati dalla corrente. Messaggi dal mare è uno spazio virtuale che racconta questo fenomeno che va sempre di moda nonostante il progresso e la tecnologia.

    A gestire il sito è Roberto Regnoli, un medico di Termoli che guida i navigatori verso un mondo romantico e nostalgico. È bello pensare di sognare ancora alla vecchia maniera. E dei messaggi dice: “Il caso, la fortuna o il Dio Nettuno li fa arrivare su una spiaggia affollata o solitaria. Chi troverà quel messaggio, si troverà coinvolto in un gioco perché potrà inviarmi quelle parole, e io cercherò di recapitarlo al destinatario”.

    L’idea è carina e dà una speranza in più alle parole e all’amore, che certi pensieri non vadano smarriti nel blu dell’oceano.

    Foto tratte da

    acgrandetorino.it

    losthatch.com

    panorama.it