Passione, i fattori che uccidono il desiderio

passione killer desiderio

La passione può essere messa a dura prova dalla routine quotidiana. Non è una novità, ma sono sempre più numerose le coppie che scelgono di separarsi perché non riescono a far fronte alla noia e alla mancanza di interesse reciproco. Il quotidiano Daily Mail ha rivelato quelli che si possono considerare i killer del desiderio. Esistono, infatti, delle cause esterne ai coniugi che in qualche modo ostacolano la serenità della relazione. Quali sono? Tra i più comuni ci sono il classico russare, ma anche la mancanza di sonno, il peso del partner, per non parlare dell’invadenza di suocero e suocera. Anche voi avete uno di questi problemi?

I killer del desiderio

Il desiderio non nasce in camera da letto, ma nella quotidianità. È l’armonia che lega i partner a riflettersi nel talamo nuziale e non viceversa. Questo è un concetto importante, soprattutto per capire come ritrovare la passione. Tra le altre cose che mettono a dura prova l’intimità di coppia, c’è la biancheria. Possono anche essere molto divertenti quei completi con i coniglietti o i boxer a fantasia tovaglia della nonna, ma il partner potrebbe non gradire. Così come è decisamente meglio ritagliarsi degli spazi propri per l’igiene e la cura del corpo: vietato fare tutto davanti al coniuge. I dati dello studio dimostrano la tendenza preoccupante: il 50 per cento delle coppie impegnate in nuove relazioni ha confessato di far l’amore almeno tre volte alla settima, contro il 16 per cento delle persone con storie di almeno tre anni. Vorrà pur dire qualcosa.

Le donne sono troppo stressate per l’amore

C’è troppo stress per riuscire a rilassarsi. A sostenerlo è la scrittrice Jilly Cooper. Le donne non fanno più l’amore, perché sono troppo preoccupate. L’autrice al Telegraph ha dichiarato: “Le sale d’attesa dei medici in questi giorni sono assolutamente piene di donne che soffrono di bassa libido. La nostra è ormai una società terribilmente sotto-sessuata. Ho parlato con moltissime donne giovani su questo tema e sembrano non farlo più. Onestamente, suppongo che sia perché tutti noi oggigiorno abbiamo un sacco di impegni».
Insomma, tra i killer del desiderio ci sono anche gli impegni. E poi spesso, per rilassarsi, ci si ritrova a leggere un bel libro, anziché farsi fare un bel massaggio dal proprio coniuge. Cerchiamo quindi di concentrarci di più sul bene della coppia. Fare vacanze da soli, lontano dal matrimonio e dalle relazioni di coppia, non è la tecnica giusta per far riaccendere la scintilla romantica. Bisogna parlare, cercare di capire insieme come superare certi ostacoli e concedersi più spesso, anche quando si è un po’ stanchi.

Segui Pour Femme

Giovedì 28/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su