Per incontrare l’amante il luogo ideale è il tram

da , il

    amore mezzi pubblici

    Dove è possibile incontrare l’amante? No, non stiamo parlando di consumare il tradimento, ma di conquistare per avere una relazione extraconiugale. Sono molte le persone a caccia di flirt e di un passatempo divertente tra le lenzuola. Alcuni dati, infatti, sostengono che il 70 percento delle coppie non sia fedele. È un numero gigantesco, che dovrebbe – provata la nostra integrità d’animo – farci sospettare del partner. In passato il luogo per eccellenza era l’ufficio. Oggi, una nuova indagine, condotta dallo staff di Incontri-ExtraConiugali.com, ha dimostrato che i tempi sono cambiati e che l’amore può nascere in posti insoliti.

    Incontrare l’amante sui mezzi pubblici

    Tram e autobus non sono certo molto romantici, ma i traditori non stanno a guardare alcuni dettagli. Secondo un recente sondaggio, il 47% dei fedifraghi italiani dichiara di aver incontrato l’amante sui mezzi di trasporto pubblici. Ma dove vivono questi grandi latin lover? Non c’è distinzione geografica. Ovviamente è più facile che accada nelle grandi città, prima cosa perché ci sono più mezzi ed è più probabile lasciare a casa la macchina e poi perché c’è un maggior numero di frequentatori. Pensate che gli incontri avvengono in metropolitana a Milano, mentre a Roma e a Napoli è più facile che siano in autobus o in tram. Lo staffa di Incontri-ExtraConiugali.com ha commentato: “Nei piccoli centri la possibilità di incontrare persone nuove e sconosciute è inferiore, inoltre, come si suol dire, nei piccoli paesi la gente mormora, le grandi città offrono l’occasione di vedere ogni giorno volti nuovi”.

    Come conquistare sul tram

    L’amore sui mezzi pubblici non ha bisogno di un corteggiamento molto lungo e persuasivo. Non c’è bisogno di parlare, è sufficiente giocare con lo sguardo. È ovvio che accertato che l’interlocutore sia interessato si può iniziare una conversazione con una scusa, tipo “Qual è la tua fermata?”. È necessario però non perdere tempo, perché l’occasione di strappare un appuntamento o fare realmente colpo, in questo caso, passa una volta sola e bisogna essere rapidi. Un viaggio sui mezzi può durare dei 5 ai 30 minuti. Forse vi conviene allenarvi con gli Speed Date. I mezzi sono comodi perché garantiscono l’anonimato e la certezza di un incontro fugace, senza la necessità di dover rivedere la persona tutti i giorni ma, al tempo stesso, la possibilità di darsi appuntamento sull’autobus o alla fermata. Pensate infatti alla comodità di avere un amante pendolare. La scusa più ovvia? C’è stato un ritardo.

    Le storie sui mezzi possono durare?

    Sono molti gli amori che nascono tra pendolari, ma se uno dei due è già impegnato è difficile che la relazione si trasformi in qualcosa di serio. “Sono rari i tradimenti che comportano la fine di un matrimonio o di una relazione. Spesso si tratta di avventure che servono per spezzare la monotonia quotidiana, eventi episodici che tali devono rimanere nell’idea di chi tradisce. Proprio per questo l’ufficio, come luogo tradizionalmente deputato alla scappatella, ha perso appeal. Vedere ogni giorno la persona con la quale si ha una relazione extraconiugale può rivelarsi una scelta poco felice anche sul piano professionale”, ricorda lo staff. Sono molte infatti le carriere naufragate per avere avuto avventure, finite male, con il proprio capo e sono numerose le persone che hanno rinunciato a un lavoro per non incontrare più l’ex. Qui, basta aspettare l’autobus successivo.