Per misurare l’affinità di coppia bisogna fare shopping insieme

Fare shopping insieme

L’affinità di coppia si può scoprire in tanti modi, ma se volete bruciare le tappe e capire quanto prima se il vostro nuovo partner è quello giusto, il metodo migliore è fare un po’ di shopping. Gli uomini non amano particolarmente andare per negozi, ma di solito la loro insofferenza non la mostrano al primo appuntamento. A dare qualche indicazione sulle affinità, è Monica Zentellini, psicologa specializzata in psicoterapia individuale e di coppia e consulente di Meetic Affinity. Ora vi lascio qualche dettaglio sulla sua teoria: provate a rifletterci.

L’esperta ha individuato alcuni profili, per l’esattezza quattro. Il primo è “griffato“, ovvero un uomo che ama molto la marca e si identifica con essa. “La sua sicurezza dipende dal grado di riconoscimento che arriva dall’esterno. La ricerca della gratificazione immediata contribuisce costantemente a conferirgli uno spiccato senso pratico”. Poi c’è il trasformista, che cambia sempre look e non ha uno stile definito.

In questo caso possiamo parlare di una persona eclettica, democratica e andare per negozi con lui sarà un’esperienza divertente. C’è poi l’etnico, che ama circondarsi di oggetti e vestiti che provengono dall’altra parte del mondo. Di solito non è solo un modo di abbigliarsi, ma una filosofia di vita: è un anticonformista, che non sta alle regole e odia le etichette.

Infine, il salutista. Lui ha l’anima green, fa attenzione a quello che mangia e anche l’abbigliamento ha un impatto sulla sua vita. Ciò che conta non è la firma, ma la qualità: tessuti naturali e probabilmente provenienti da filiera “ecologica”. È molto critico e tende al polemico. Fare shopping con il partner permette di capire i suoi gusti, ma anche il rapporto che ha con i soldi.

Segui Pour Femme

Venerdì 21/10/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su