Per tradire le donne usano il telefonino

da , il

    donna tradimento telefono

    Le donne per tradire hanno uno strumento privilegiato: il telefonino. Lo sostiene una nuova indagine di Gleeden.com, il primo sito italiano di incontri tra persone sposate, che ha messo in evidenza come le signore siano delle vere e proprie maestre nell’usare la tecnologia per le loro infedeltà. Il 62% scambia tra i 5 e i 10 sms al giorno e più di 5 email; il 41% trascorre più di 20 minuti al telefono al dì. Ma come mai tanta attenzione al cellulare e non alle chat, per esempio?

    Intanto perché è più comodo e più facile da controllare, poi perché attraverso il cellulare si può nascondere meglio l’identità del proprio amante. Il 35% delle intervistate dichiara di non registrare il nome dell’amante sul telefonino e ben l’81% cancella abitualmente la cronologia. Ma c’è di più. Il 39% di loro ha, ovviamente, due telefonini.

    Poveri uomini. Si parla spesso di tradimenti maschili e le donne vengono sempre dipinte come delle vittime, forse dovremmo iniziare a vedere le cose sotto altri punti di vista. Il pc ovviamente è sempre molto importante, ma impone un po’ più di attenzione.

    Di solito per “tradire” si usa quello in ufficio o di lavoro. Solo il 18% dei traditori ammette di usare quello di casa. Ovviamente, ci sono anche degli orari favoriti, come la pausa pranzo e soprattutto dalle 21 alle 23.30.