Poesia d’amore: “Ed amai nuovamente; e fu di Lina dal rosso…” di Umberto Saba

da , il

    love poem heart saba

    Per la poesia d’amore di oggi ho scelto un grande autore della letteratura italiana Umberto Saba. Non è la classica poesia sdolcinata, sicuramente è un pochino più complessa di quelle che proponiamo di solito, ma credo che anche nella difficoltà ci possa essere l’amore più puro e profondo. E poi è troppo bella per non essere condivisa. Leggete quindi il testo con molta attenzione. Lina è Carolina Wölfler, il grande amore di Saba, nonché sua moglie. Da questa donna ebbe una bambina, Linuccia.

    Ed amai nuovamente; e fu di Lina dal rosso…

    Ed amai nuovamente; e fu di Lina

    dal rosso scialle il più della mia vita.

    Quella che cresce accanto a noi, bambina

    dagli occhi azzurri, è dal suo grembo uscita.

    Trieste è la città, la donna è Lina,

    per cui scrissi il mio libro di più ardita

    sincerità; né dalla sua fu fin’

    ad oggi mai l’anima mia partita.

    Ogni altro conobbi umano amore;

    ma per Lina torrei di nuovo un’altra

    vita, di nuovo vorrei cominciare.

    Per l’altezze l’amai del suo dolore;

    perché tutto fu al mondo, e non mai scaltra,

    e tutto seppe, e non se stessa, amare.

    Non perdete le poesie che abbiamo pubblicato in passato, soprattutto le più belle di Neruda da dedicare al proprio partner.