Poesie d’amore, “Il Matrimonio” di Kahlil Gibran

poesia il matrimonio

Questa è la poesia d’amore giusta da dedicare a una coppia di amici che si sta per sposare. È una sorta di preghiera e credo che sia davvero molto significativa, racchiude il segreto per far durare l’amore: la libertà. È importante sentirsi impegnati verso il partner, ma al tempo stesso non limitare mai i desideri di chi amiamo. Racchiude questo messaggio Il Matrimonio di Kahlil Gibran, che proprio all’inizio della seconda strofa dice: “Amatevi reciprocamente, non fate dell’amore un laccio”. Ovviamente questa non è l’unica poesia dedicata al tema dell’amore presente sul nostro sito: cercate nelle nostre pagine e trovate per voi la più bella.

Il Matrimonio di Kahlil Gibran

Voi siete nati insieme, e insieme starete per sempre.
Voi sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.
Sì, insieme anche nella tacita memoria di Dio.
Ma vi siano spazi nella vostra unione,
E fate che i celesti venti danzino tra voi.

Amatevi reciprocamente, ma non fate dell’amore un laccio:
Lasciate piuttosto che vi sia un mare in moto tra le sponde delle vostre anime.
Riempa ognuno la coppa dell’altro, ma non bevete da una coppa sola.
Scambiatevi il pane, ma non mangiate dalla stessa pagnotta.
Cantate e danzate e siate gioiosi insieme, ma che ognuno di voi resti solo,
Così come le corde di un liuto son sole benché vibrino della stessa musica.

Datevi il cuore, ma l’uno non sia in custodia dell’altro.
Poiché solo la mano della Vita può contenere entrambi i cuori.
E restate uniti, benché non troppo vicini insieme,
Poiché le colonne del tempio restano tra loro distanti,
E la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.

Segui Pour Femme

Martedì 24/05/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su