Primo appuntamento: cosa fare e dove andare

da , il

    Il primo appuntamento è forse uno dei momenti più emozionante nel corso di una storia: dove andare, cosa fare, cosa mettersi? Si è un po’ presi dal panico perché non è facile trovare un luogo che non sia compromettente e al tempo stesso che metta entrambi a vostro agio. Il primo errore da evitare è un appuntamento al cinema e al teatro, per questo aspettate il secondo appuntamento. Il primo è un po’ come la prova del nove, per verificare se c’è interesse e un minimo di compatibilità: il vostro obiettivo deve essere chiacchierare. Vediamo quindi qualche suggerimento.

    • La cena
    • È un evergreen senza tempo. Andare fuori a cena, magari cercando un ristorantino divertente, può essere davvero una soluzione perfetta. Per selezionare il ristorante non c’è molto da fare. Non cercate una cosa troppo lussuosa o potreste mettere in imbarazzo l’altra, meglio qualcosa di carino e non sofisticato. Possibilmente non deve essere un luogo rumoroso, altrimenti parlare risulta difficile. Io adoro i ristoranti etnici e quelli come indiano o cinese, in cui si prendono tante cose diverse e si assaggia un po’ da tutti i piatti, si crea un’intimità molto gradevole.
    • Una passeggiata
    • In inverno sconsiglio la passeggiata serale, ma quella pomeridiana è carina, soprattutto se vi conduce in zone d’arte che non conoscete o se siete in una città diversa dalla vostra. Immaginate il cielo che diventa sempre più scuro, magari una leggera nebbiolina, e voi che camminate, solo i vostri passi, lungo i viali. Le vetrine sono illuminate e ci sono già le prime luci natalizie. Fermatevi a bere una bella cioccolata calda, con qualche pasticcino. Vedrete che scaldarvi sarà un attimo, anche se fuori farà freddissimo.
    • L’Aperitivo
    • Ormai è diventato l’appuntamento modaiolo per eccellenza, ma non c’è nulla di meno romantico, lasciatemelo dire. I locali sono belli e in alcune grandi città offrono quasi delle cene, ma è una situazione adatta più agli amici, a un dopo ufficio tra colleghi. Spesso c’è la musica alta e questo impedisce di parlare serenamente. Potrebbe essere ok solo se è una scusa per vedersi o se conoscete un posto un pochino appartato.
    • La cena a casa
    • Invitare la persona a casa per una cenetta e magari cucinare qualcosa di speciale, funziona sempre. È un’idea carina, informale e soprattutto intima. Se ai fornelli non ve la cavate, meglio prendere qualcosa di pronto, magari in rosticceria. Fate voi almeno il dolce. Per esempio qualcosa con il cioccolato che è pure afrodisiaco. Non ci vuole molto, bastano anche confezioni pronte per realizzare le mousse o la panna cotta.