Primo appuntamento, vietato piangere

da , il

    donna piangere

    Il primo appuntamento è sempre un momento delicato. Bisogna fare attenzione e ponderare le proprie emozioni, per non spaventare il prossimo. Ciò che sconsiglio è di andare al cinema: non si riesce a parlare. Non sia mai poi che a lei scappi una lacrimuccia perché il film è commovente. Uno studio portato avanti da esperti del Weizmann Institute of Science di Rehovot, in Israele, ha dimostrato che le lacrime femminili sono davvero un elemento ‘spegni-desiderio’ per l’uomo. Proprio così piangere non aiuta a conquistare il futuro partner.

    Alla base c’è qualcosa di chimico: il loro impercettibile odore pare sia in grado di rallentare la produzione di testosterone. Di conseguenza, la potenziale partner ‘piagnucolona’ diventa non solo noiosa, ma anche poco eccitante. A dirlo sono un gruppo di neuroscienziati, quindi si tratta di una diagnosi verificata.

    La cosa migliore è evitare di mettersi in questa brutta situazione. Le lacrime lasciamole per altre situazioni. Il pianto ‘emozionale’ è assai diverso da quello ‘difensivo’, scatenato cioè come protezione dell’occhio. Negli animali, inoltre, le lacrime veicolano messaggi. È questo il segreto alla base dello studio.

    La ricerca ha coinvolto sei ragazze, cui è stato chiesto di guardare un film drammatico e di raccogliere le loro lacrime. Cinquanta uomini volontari hanno odorato poi le lacrimucce e il livello di testosterone è calato del 13%. Ovviamente gli studi di settore sono solo all’inizio, ma il primo step è stato davvero molto interessante.