Problemi di coppia, litigare al telefono è un classico da innamorati

da , il

    parlare al telefono

    I problemi di coppia possono diventare enormi se non si affrontano guardandosi negli occhi. Purtroppo per non tutti hanno la fortuna di vedersi spesso o di convivere, ci sono innamorati che vivono in due case diverse o magari anche in due città e il telefono è il principale mezzo di comunicazione. E così, per tante coppie che stanno alla cornetta sussurrandosi paroline d’amore fino a tarda notte, ne esistono altrettante che continuano a litigare. La comunicazione mediata è molto complicata e a volte può causare dei danni.

    Secondo un’indagine condotta dal club di Eliana Monti, specializzato nella ricerca del partner, il 34 percento dei single ha litigato almeno una volta al telefono con il proprio ex. C’è chi usa il cellulare non solo per bisticciare, ma anche per lasciare il fidanzato o la fidanzata. Il metodo peggiore è il famoso sms, che sta per essere sostituito da twitter.

    Oltre alla telefonata, un’altra causa di litigio è il nervosismo spesso legato alla mania del partner di spendere e spandere. In questo caso litigano il 21 percento delle coppie. Poi, ci sono persone che non riescono a trattenersi e litigano in pubblico: davanti ai suoceri, davanti ai parenti o agli amici, mettendo in imbarazzo anche le altre persone. Ma il telefono sicuramente è quello più utilizzato per bisticciare.

    “Le controversie che s’innescano al telefono sono spesso quelle che tendono ad acuirsi, visto che non c’è la possibilità di chiarire guardandosi dritto negli occhi. Il centro commerciale, a sua volta, mette in evidenza i differenti interessi dell’uomo e della donna che finiscono per vedersi come appartenenti a mondi diversi e troppo distanti per trovare un punto d’incontro” spiega Eliana Monti.