Problemi maschili, le sigarette peggiorano le prestazioni

da , il

    uomo che fuma sensuale

    Un tempo non c’era uomo sensuale e rude che nei film non avesse una bionda in bocca, oggi sono state eliminate quasi completamente, soprattutto dalle pellicole americane. E tra l’altro, secondo una recente indagine, non indicano neanche delle performance strepitose sotto le lenzuola. Se state pensando di smettere, vi dico che gli uomini che le hanno abbandonate hanno migliorato le loro prestazioni nel 91,5% dei casi. Mi sembra una valida ragione. Che ne dite? I medici avvertono che, per colpa delle ‘bionde’, l’impotenza e’ sempre piu’ diffusa.

    L’indagine è stata condotta in Oriente, dove la disfunzione erettile maschile ha una prevalenza molto alta in Cina e nel resto dell’Asia, sottolinea Sophia Chan, professoressa dell’universita’ di Hong Kong, che ha condotto una ricerca per dimostrare l”effetto-pillola-azzurra’ dell’astinenza dal fumo.

    Il risultato dello studio ha mostrato che il 53,8% di chi smetteva di fumare riferiva un netto miglioramento della qualita’ di vita intima entro i 6 mesi successivi, contro il 28,1% dei pazienti che persistevano nel ‘vizio’.

    Sono stati studiati programmi anti-fumo ad hoc, che giochino la ‘carta’ della virilità per allontanare i tabagisti dalla sigaretta, dovrebbero essere estesi in Asia anche fuori da Hong Kong, sostiene una ricercatrice. Si tratta di un brutto vizio, ma si dice che chi ha le stesse abitudini ha una possibilità in più di andar d’accordo.