Quando il tradimento è condiviso

da , il

    Lo potremmo definire adulterio, poligamia o libertà a letto. Ognuno scelga la sua visione. Sta di fatto che in America uno su sette frequentano, felicemente, almeno un paio di partner alla volta. Insomma è scoppiata la moda del triangolo amoroso.

    Questa tendenza si chiama poliamorismo e nasce come movimento culturale free-love. I poliamoristi hanno siti in rete, giornali come ‘Loving more’, gruppi di supporto. Hanno anche uno show televisivo col quale identificarsi: ‘Big Love’, un uomo che si divide tra tre donne, altrettante case e un gran numero di figli.

    Non è un fenomeno che deriva dalla cultura gay, anzi. La monogamia è qualcosa di totalmente innaturale che non fa parte della natura dell’uomo. Molto meglio dividersi tra più persone, prenderne il meglio, amarle tutte e godersi la vita. La vera caratteristica del poliamorismo è quindi l’implicazione sentimentale. Non si tratta di fare l’amore con tanti, ma di provare sentimenti per più di uno.

    Non pensiate che per questi amatori non ci siano dei confini etici. Hanno una loro morale e anche molto forte. Si dividono equamente gli spazi, le feste comandate. Insomma sono dei rapporti utopici: le loro relazioni multiple sono molto spesso accompagnate da separazioni, liti e instabilità.