Rapporto di coppia, come individuare l’arrivo di una crisi

da , il

    relazione crisi amore bugie

    I rapporti di coppia stanno attraversando dei momenti difficili, soprattutto in camera da letto. Le relazioni sono abbastanza depresse: aumentano i tradimenti e gli innamorati hanno sempre meno attenzioni verso il partner. Un bel problema per la serenità delle famiglie. Vediamo quali sono gli atteggiamenti che possono far intravedere una crisi o quelle situazioni che possono portare a una rottura. Per esempio la nascita di un figlio: è un momento di gioia immensa, ma se i due partner non sono uniti, possono essere messi davvero a dura prova. L’arrivo di un bambino può cementare un’unione ma anche farla naufragare.

    In linea di massima, la fase più difficile per una donna è tra i 35 e i 40 anni quando scatta la paura dell’invecchiamento e si teme di non essere più desiderabili. Per gli uomini invece bisogna arrivare in media alla soglia dei 50 anni. Com’è risaputo, a provare un calo del desiderio sessuale è per lo più lei, anche se ultimamente anche gli uomini si sono visti meno partecipi, tanto da usare anche loro la classica scusa del mal di testa.

    Se avete notato che la vostra relazione sta prendendo il largo in acque sbagliate provate a capire quali sono le principali motivazioni e soprattutto se le vostre sensazioni sono reali. Per esempio non è un buon sintomo, avere la sensazione di non essere capiti o temere il giudizio della nostra metà.

    Poi ci sono i classici ricatti psicologici. Il fatto di sentirsi obbligati a fare delle cose per ottenerne altre. Ma la situazione più grave è quando litigare, è l’unico modo che avete per comunicare. Discutere non porta da nessuna parte se non c’è il desiderio di capirsi, ma solo quello di urlare.