Rapporto di coppia, i pregiudizi su single e fidanzati

da , il

    stereotipi sull amore

    I rapporti di coppia spesso vivono su pregiudizi, anche poco originali, che tendono a spaventare le persone, sia single sia già fidanzate. Ci sono donne convinte che gli uomini non si vogliano impegnare e a loro volta uomini certi che le partner vogliano solo farsi sposare. Ma come sconfiggere questi miti che avvelenano l’amore? Ovviamente facendo informazione. Utilizziamo quindi un nuovo studio, elaborato Vitadasingle.net, e messo in relazione con i dati di una celebre ricerca intitolata “Single in America”.

    Ci sono davvero tanti luoghi comuni che possono in qualche modo avvelenare i rapporti di coppia o ostacolarli. Il primo è “le donne sono appiccicose”. Non è assolutamente vero o meglio, non tutte sono così. È una questione caratteriale, perché le ragazze di oggi sono assai autonome e indipendenti.

    Secondo errore “gli uomini non vogliono sposarsi”. Il matrimonio è visto nello stesso modo da maschi e femmine e in linea di massima solo un terzo delle persone desidera sposarsi. Un altro stereotipo sostiene che dire “ti amo” implichi un impegno. Anche in questo caso ci sono diverse interpretazioni: per il 31% dei single significa “ti voglio nella mia vita”, mentre il 30% ritiene intende dire “mi prenderò cura di te”. Se posso permettermi di dare un giudizio: non condivido. Ti amo vuol dire ti amo. È inutile arrampicarsi sui vetri.

    Alcune persone sono convinte che i flirt non possano diventare storie vere. Ma dov’è scritta questa cosa? Le relazioni hanno tutte una loro storia privata e vivono di vita propria. Il 35 percento degli intervistati, per esempio, ha avuto un incontro di una notte che poi è diventato un rapporto stabile.