Relazioni, sul web tante bufale sull’amore

da , il

    relazioni bufale web

    Le relazioni sono una materia delicata, soprattutto per gli adolescenti che si avvicinano all’amore. Per saperne di più, prima c’erano solo gli amici più grandi, oggi c’è internet. Peccato che molti siti non siano affidabili e che spesso siano passate notizie prive di fondamenta. I social network sono uno dei luoghi di scambio di informazione maggiore. Tanto che sette teenager italiani su dieci ha un profilo su Facebook e il 17,2% trascorre sul web più di tre ore al giorno. Purtroppo però spesso si scoprono cose che non sono vere o almeno solo in parte.

    A sostenere questa tesi è un’indagine pubblicata sul Journal of Adolescence Health: i social network sono fra le principali fonti di creazione di falsi miti sulla contraccezione, come la convinzione che la prima volta è impossibile rimanere incinta.

    Le teorie virtuali possono diventare pericolose abitudini nella vita reale, incrementando rapporti non protetti, con il rischio di gravidanze indesiderate e di contagio da malattie, come l’Hiv. In Gran Bretagna è stata riscontrata una relazione tra le zone in cui Facebook è più diffuso e il contagio da sifilide.

    Ma ci sono altri dati che sorprendono e un po’ spaventano. In Italia il 14% dei teenager manda proprie foto senza vestiti per ottenere regali, il 40% guarda abitualmente immagini o video a sfondo sessuale, il 22% ha rapporti intimi con qualcuno conosciuto solo in internet. Ora non internet la causa di tutto, ma ovviamente l’uso che se ne fa. Bisogna stare attenti, i rapporti di coppia possono essere pericolosi se mal gestiti.