Romanticismo, tutta colpa della serotonina

da , il

    coppia romanticismo serotonina

    Il romanticismo è una qualità dimenticata. Sono pochi gli uomini che sanno parlare d’amore. Ho sempre pensato che non sia solo una questione caratteriale, ma anche culturale (ovviamente legata ai tempi). Oggi la tecnologia ci permette di essere molto più rapidi nella comunicazione e di aver relazioni più frequenti, ma decisamente meno romantiche. Un tempo la distanza aiutava l’immaginazione e la vena poetica. E poi diciamoci la verità: non si usa più. Secondo un nuovo studio condotto dall’Università di Oxford, in realtà, è tutta colpa della serotonina.

    È lei che ci rende più o meno bendisposti verso il romanticismo e le relazioni intime. «Abbiamo voluto verificare se l’attività della serotonina influenza il giudizio che esprimiamo sulle relazioni personali», ha dichiarato il professor Rogers. I risultati sono stati abbastanza evidenti.

    Due gruppi di volontari hanno bevuto una bibita a base di aminoacidi in grado di modificare il livello di triptofano nel sangue, il quale gioca un ruolo chiave nella produzione di serotonina e una bevanda placebo. Poi hanno commentato delle foto con coppie in intimità come meno romantiche e quelli con i livelli di serotonina più alti sono stati più sdolcinati.

    Perché ciò è importante? Le relazioni disfunzionali e malsane possono innescare la depressione o qualche altro tipo di malattia mentale in coloro che sono a rischio. I rapporti di coppia, nello specifico, l’amore protegge da queste patologie e da questi rischi.