San Valentino 2011: le poesie da dedicare a lui

da , il

    san valentino poesie per lui

    San Valentino 2011 è la festa più bella dedicata agli innamorati e a tutti quelli che si vogliono bene: oggi vi vogliamo consigliare le poesie più belle da dedicare al vostro partner, per stupirlo nella giornata dedicata all’amore e a tutti quelli che si amano. Dedicare una poesia d’amore è un gesto molto bello e romantico, che ormai suona fuori moda. Se però volete dichiarare tutto il vostro amore e non sapete come fare, prendere spunto dalle parole delle grandi poetesse potrebbe essere un’idea ottima. Ecco i versi più belli e coinvolgenti per un amore vero che dura nel tempo.

    Amore tu sei alto

    amore, tu sei alto,

    e non posso scalarti,

    ma se fossimo in due,

    chissà mai, se allenandoci

    sul Chiborazo

    ducali, non potremmo alla fine raggiungerti?

    Amore sei profondo,

    e non so pavesarti,

    ma se fossimo in due

    invece di uno,

    la barca e il rematore, una suprema estate,

    chissà se non potremmo toccare il sole?

    Amore, sei velato

    E ben pochi ti scorgono –

    Sorridono, si alterano

    e balbettano e muoiono.

    Sarebbe assurda la felicità senza di te

    A cui dio pose il nome di eternità

    Emily Dickinson

    Cuore, lo dimenticheremo!

    Tu e io, stanotte!

    Tu dimentica il calore che ti ha dato

    io scorderò la luce!

    Quando avrai finito, te ne prego,

    dimmelo, così che io cominci!

    Presto, presto! Potrei pensare a lui

    mentre tu perdi tempo!

    Emily Dickinson

    Camminare sempre al suo fianco –

    la più piccola dei due!

    Mente della sua mente,

    sangue del suo sangue,

    due vite – un solo essere – adesso.

    Assaporare sempre il suo destino:

    se dolore – la parte maggiore –

    se gioia – accantonare

    la mia porzione per quel caro cuore.

    Tutta la vita conoscersi l’un l’altra –

    noi che non potremo mai riuscirci –

    e poi un cambiamento –

    chiamato paradiso –

    folle di uomini in estasi

    che imparano a comprendere gli enigmi –

    senza vocabolario!

    Emily Dickinson

    C’è nell’intimità degli uomini un confine

    (Da Stormo Bianco)

    C’è nell’intimità degli uomini un confine

    che né l’amore, né la passione possono osare:

    le labbra si fondono nel terribile silenzio

    e il cuore si spezza per amore.

    Anche l’amicizia qui è impotente, e gli anni

    pieni di felicità alta infiammata,

    quando l’anima è libera e distratta

    dal lento languore della voluttà.

    Pazzo è colui che vi si appresta,

    raggiungerlo è morire d’angoscia…

    Ora puoi capire perché non batte

    il mio cuore sotto la tua mano.

    Anna Achmatova