NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

San Valentino

Idee regalo, trucco, look, frasi d'amore e viaggi per la sera più romantica

San Valentino: perché si festeggia il giorno degli innamorati

San Valentino: perché si festeggia il giorno degli innamorati
da in San Valentino
Ultimo aggiornamento:
    San Valentino: perché si festeggia il giorno degli innamorati

    Perché si festeggia il giorno degli innamorati, ovvero San Valentino? L’origine della festa è antichissima e sebbene le fonti non siano ufficiali, si ritiene fosse festeggiato già nel V secolo per onorare la fertilità nelle sue molteplici forme. Probabilmente la festa rimpiazzò quella pagana dei Lupercalia. Ma c’è anche chi la riconduce semplicemente al vescovo di Terni, ricordato nel calendario.

    Capita spesso di rintracciare origini pagane in feste insospettabili e vale anche per le origini di San Valentino, sebbene tradizionalmente lo si ricolleghi al vescovo di Terni, Valentino, il primo ad unire in matrimonio un pagano e una cristiana. Il vescovo in questione, protettore degli innamorati, venne perseguitato a lungo finché, il 14 febbraio del 273 d.C., fu decapitato. Secondo altre fonti la festa trae origine dai miracoli compiuti nel corso del tempo da Valentino. Si parla per esempio del volo di alcuni piccioni intenti a scambiarsi carezze che avrebbe indotto due giovani a innamorarsi. Guarda caso oggigiorno usiamo dire “piccioncini”. Comunque sia, fu papa Gelasio I a dedicare questa giornata al Santo nel 496, forse anche per cristianizzare la festa romana corrispondente, i Lupercalia, celebrata in onore del dio Fauno.

    Tuttavia l’associazione di San Valentino con l’amore di coppia nasce in un momento successivo e non è ancora chiaro come sia accaduto.

    C’è chi sostiene sia avvenuto nel XV secolo quando Carlo duca d’Orleans scriveva bigliettini d’amore alla moglie inviandoli dalla torre di Londra, dov’era prigioniero. Essi riportavano: “Je suis desja d’amour tanné, ma tres doulce Valentinée….”, riferendosi con questo nome all’amata. L’uso di spedire “valentine” divenne una vera e propria moda nel mondo anglosassone e alcuni imprenditori lungimiranti ne approfittarono per introdurre in commercio bigliettini di San Valentino con i classici auguri. Secondo altre interpretazioni, si sarebbe optato per questo giorno perché proprio a metà febbraio la natura si risveglia e il 14 febbraio, precisamente, avrebbe inizio l’accoppiamento degli uccelli. Furono poi gli Stati Uniti, nella seconda metà del XX secolo, a promuovere capillarmente la commercializzazione della festa, fino a trasformarla nella ricorrenza che è oggi, amata e al tempo stesso criticata per l’aspetto consumistico che la contraddistingue.

    440

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN San Valentino
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI
    Oroscopo di oggi
    • Ariete
    • Toro
    • Gemelli
    • Cancro
    • Leone
    • Vergine
    • Bilancia
    • Scorpione
    • Saggitario
    • Capricorno
    • Acquario
    • Pesci