Scoprire un tradimento: preoccupatevi dei regali improvvisi

da , il

    come scoprire tradimento

    Scoprire un tradimento potrebbe non essere poi una cosa tanto complicata: tutti lasciano una traccia bisogna solo imparare a leggerla. L’80% delle infedeltà, infatti, prima o poi vengono a galla. Avere una doppia vita è molto stressante e alla lunga si commette un passo falso, una leggerezza fatale. Voi, care fidanzate, dovete essere lì, come falchi, per sorprenderlo al momento opportuno. Vivere con l’ansia di avere le corna è tremendo e non può essere un’ossessione, perché i primi a pagarne le conseguenze siamo noi. Non c’è bisogno di trasformarsi in agenti segreti pronti ad uccidere, a volte basta essere un pochino più lucidi. I traditori sono di solito molto ripetitivi, nel senso che hanno tutti gli stessi difetti. Quali sono i segnali?

    I regali improvvisi

    Alleggerirsi la coscienza è un classico del traditore seriale, che prima o poi ha bisogno di gratificare la partner con un gesto gentile. È un luogo comune, ma quanto mai vero. Il vostro partner non è mai stato molto premuroso, invece, ultimamente torna sempre a casa con fiori e piccoli regalini? Se questa cosa dovesse ripersi un po’ troppe volte, iniziate a sospettare. Probabilmente sta coprendo il suo senso di colpa con doni eccessivi o semplicemente vuole dimostrarsi un marito ideale cui credere sempre. Bene, è proprio in queste occasioni che è necessario mettere in dubbio la sua onestà. Non c’è uomo normale da essere così dolce, senza motivo dopo 20 anni di convivenza.

    Attenzione al tono di voce

    La voce è sicuramente qualcosa di molto importante nella relazione di coppia e tra l’altro il modo di parlare del partner dovrebbe essere estremamente familiare. Se dovesse iniziare a comunicare con voi come Ridge di Beautiful, iniziate a farvi delle domande. Un studio americano consiglia di diffidare dagli uomini con la voce profonda e dalle donne con la voce squillante. Jillian O’Connor, del Department of Psychology, Neuroscience & Behaviour, ha commentato: “Abbiamo scoperto che gli uomini e le donne utilizzano la voce del compagno come indice di fedeltà. Più la voce è attraente – bassa e profonda per i maschi, alta e squillante per le femmine – più viene percepito elevato il rischio di essere traditi”. C’è un motivo chimico? Gli uomini con un più alto livello di testosterone hanno una voce più bassa, così come le donne con più estrogeni hanno una voce più acuta.

    I cambi di abitudine

    E’ sempre stato pigro e ora fa di tutto per essere in gran forma. Inizia a parlare anche di tingersi i capelli? Un’altra cosa cui bisogna fare attenzione è il cambio delle abitudini. Non ha mai fatto sport e adesso è tutto impegnato in palestra, passa il suo tempo dall’estetista a farsi le lampade, ha cambiato abbigliamento, sta cercando look più giovane. Inoltre, è sempre stato molto puntuale e ora la sera arriva a casa tardi. Ma c’è di più. Sono comparsi improvvisi impegni di lavoro che lo obbligano a disdire i piani che aveva con voi. Potrebbe nascondere un’amante e da questi indizi la signoria (chiamiamola così per educazione) potrebbe essere molto più giovane.

    Calo del desiderio

    Il calo del desiderio è un altro elemento chiave, soprattutto se siete sempre stati molto regolari. Sembra strano ma le coppie passano dei momenti di alti e bassi e fare l’amore non sempre è una cosa fondamentale. Detto questo l’astinenza prolungata può nascondere qualche problema in più. Un’ultima cosa: non credete mai a chi vi dice: “Mi ha tradita, ma io non me ne sono accorta, mai…”. Di solito si fa finta di non vedere o non si vuole vedere. Almeno in camera da letto, nella vostra intimità, provate ad affrontare l’argomento: è interessante capire quale fantasiose scuse possa trovare un uomo con le spalle al muro. Se invece c’è un problema, vero, forse potrebbe essere arrivo il momento di risolverlo, insieme e senza litigare.

    Per avere più informazioni sul tradimento, non perdete:

    I film più belli sul tradimento

    Tradimento, guida per non farsi scoprire

    Tradimento: quando è meglio non confessare

    Tradimento, i più famosi della storia