Separazione: 12 mesi per divorziare

da , il

    coppia in fase di separazione

    La legge attuale sul divorzio impiega troppi anni per rendere ufficiale la divisione legale. In commissione Giustizia della Camera si stanno esaminando tre proposte per portare dagli attuali tre anni a 12 mesi il tempo massimo per lo scioglimento del matrimonio. È stato ribattezzato anche divorzio breve. Non so in realtà quanto debba essere il tempo per dirsi addio definitivamente. Una volta erano 5 anni, poi sono diventati 3. Un anno forse è poco, perché non tutte le separazioni terminano poi con un divorzio talvolta ci si ripensa. Forse bisognerebbe pensare più a lungo alla scelta di sposarsi.

    I 12 mesi dovrebbero iniziare a decorrere dalla comparsa dei coniugi in tribunale per l’avvio della separazione personale con l’autorizzazione del giudice a vivere separati, anche se per la giurisprudenza la causa di divorzio può iniziare solo dopo il passaggio in giudicato della sentenza di separazione, benché sul solo addebito.

    Questo punto è alla base di tutte e tre le proposte, che differenziano invece sul tema minori. In caso di figli, ci sono tante variabili da tenere in considerazione: l’età (più o meno di 14 anni), la casa in cui farli vivere, gli assegni di mantenimento, ecc.