Sesso in macchina: le infezioni da evitare

da , il

    Sesso in macchina: le infezioni da evitare

    Il sesso in macchina è molto frequente tra i giovanissimi ma anche tra gli adulti, che rispetto a un tempo si concedono piccole trasgressioni. Pur trattandosi di un’esperienza sicuramente eccitante, comporta anche alcuni rischi per la salute e questo dipende dal fatto che, in auto, detergersi prima e dopo il rapporto sessuale è complicato, sebbene esistano salviettine usa e getta che, in questi casi, possono tornare estremamente utili. L’auto è infatti ricettacolo di molti batteri con cui è più facile venire a contatto da nudi. Ecco un elenco di infezioni da evitare.

    I rapporti sessuali non protetti dal preservativo non sono gli unici a poter causare infezioni, difatti anche fare sesso in auto può procurare malattie a causa dei batteri presenti nell’abitacolo. Il problema principale è dovuto al passaggio di batteri dalle mani alle zone intime, difatti le infezioni batteriche si trasmettono o tramite contatto diretto, come nel contatto sessuale, o tramite contatto indiretto mediato da veicoli come alimenti, acqua, oggetti, superfici solide come nel caso dell’automobile.

    - Infezione da Trichomonas: questa malattia è dovuta a un microrganismo che si trasmette solitamente tramite rapporti con persone infette ma anche indumenti e oggetti infetti possono rappresentare veicolo di trasmissione. Se i sedili dell’auto, complice il fatto di aver già avuto altri rapporti, fossero contaminati da questo protozoo, le probabilità di contrarre la malattia aumenterebbero.

    - Infezione da Gardnerella: questo batterio è a sua volta trasmissibile attraverso rapporti con partner infetti ma in alcuni casi può essere trasmesso tramite indumenti infetti, asciugamani, servizi igienici contaminati e più in generale oggetti e superfici. Ne consegue la facilità di contagio in auto qualora si siano già consumati rapporti nell’abitacolo con persona infetta. Fortunatamente l’infezione tende a recidivare.

    - Infezioni da germi comuni (Streptococchi, Stafilococchi, Escherichia Coli, Enterococchi, Mycoplasma, Ureaplasma,

    ecc.): i germi comuni come quelli indicati si possono trasmettere facilmente attraverso rapporti sessuali non protetti o superfici contaminate, è quindi molto importante pulirsi bene le mani prima di consumare il rapporto o effettuare masturbazioni. Ma purtroppo se l’abitacolo è contaminato da questi germi, le probabilità di contrarli anche con le mani pulite, rimangono elevate. Le infezioni dovute ai germi comuni possono interessare principalmente la vagina, la cervice uterina, l’endometrio e a volte le tube, divenendo in tal caso potenzialmente rischiose anche per la fertilità.