Single a 40 anni, una gioia per molte donne

da , il

    Sex and the city single 40 anni

    Essere donne single, per molte non è una sofferenza, soprattutto passati i 40 anni. Le ragazze vivono la prima metà della loro vita alla ricerca disperata di un amore o nel tentativo di farlo funzionare, ma superata la soglia degli anta tutto diventa più facile e forse anche la consapevolezza di sé ci rende più autonome. Avete notato questa differenza generazionale? Ho messo la foto con “Sex and The City” per un motivo specifico: le quattro protagoniste non stanno realmente bene da sole, ma compiono quel cammino tipico femminile.

    Sognano il grande amore e restano vittime di relazioni spesso sbagliate e dolorose. Capita a tutte. Certo, magari con qualche vestito firmato in meno. Ma dopo numerose serie e due film raggiungo l’obiettivo: si sposano. Tre di loro consacrano la loro felicità con il matrimonio. Solo una sceglie di stare sola, quella più vecchia e forse più consapevole di sé.

    “In America, negli ultimi 15 anni, la percentuale dei matrimoni è scesa dal 29 al 22 per cento. E sapete perché? Le donne non hanno più bisogno di un marito per avere un figlio e il 40 per cento di bambini sono nati da mamme single”, ha raccontato la Bolick.

    È vero noi non viviamo negli Stati Uniti e la parità dei sessi non è ancora al livello giusto, ma sicuramente la paura di stare sole o quel peso di fallimento perché non abbiamo un marito sta svanendo anche in Italia. Essere single per scelta altrui è doloroso, ma trovarsi bene anche sole non è così male.