Storia d’amore, i motivi sbagliati per sposarsi

da , il

    amore amarsi sposarsi

    Quando arriva il momento di sposarsi. A volte, dopo anni di convivenza o di fidanzamento, si pensa che sia arrivato un punto morto: quello per cui è tempo di dire sì. Non è una cosa giusta e non si può neanche arrivare agli ultimatum (della serie o ci sposiamo o ci lasciamo). Ci devono essere motivazioni più profonde, più sentite e se per caso avete la sensazione che ci sia ancora qualcosa a bloccarvi, fermatevi. Non lasciatevi condizionare dai soliti luoghi comuni. Vediamo insieme quali sono.

    State insieme da una vita. È ora di sposarsi. Sbagliato, uno può stare fidanzato il resto dei propri giorni e non c’è una data precisa per andare all’altare. Non chiedere al partner di organizzare il matrimonio per una questione di età. Se non sono 20 sono 30 e se non sono 30 sono 40. Le nozze devono esserci sono per amore.

    I vostri amici si sposano. Buon per loro, non siamo tutti uguali e non bisogna neanche farsi contagiare dall’idea borghese che le nozze debbano essere un punto d’arrivo. Motivo in più se a premere sono i vostri genitori, forse ancora molto legati a una visione un po’ vecchia.

    Se il partner vuole assolutamente sposarsi. Ecco anche questo non è un buon motivo. Dovete sentirlo entrambi. Non lasciatevi convincere da motivazioni esterne. Vi ho già detto, deve essere l’amore a spingervi e la convinzione che quella sia la persona della vita.