Tradimento: le donne in carriera sono più infedeli

da , il

    psicologia donne carriera tradimento

    Potete, prestigio e autostima: nel tradimento entrano in gioco tutti questi elementi perché, è stato dimostrato come le donne in carriera siano più infedeli rispetto a chi fa un lavoro normale. La teoria di base è che le donne di potere, sarebbero più vicine alla mentalità maschile e proprio per questo più inclini a tradire il partner. Questa teoria è stata dimostrata dai ricercatori della Tilburg University, in Olanda, guidati dallo psicologo Joris Lammers: le persone che sono al potete, indipendentemente dal fatto che siano uomini o donne, sono più inclini al tradimento.

    E anche le donne in carriera non sarebbero immuni dalla voglia di tradire il partner: assumono infatti sempre più spesso atteggiamenti maschili che le indurrebbero ad essere più infedeli. Chiaramente potrebbe anche essere il fatto che, lavorando molto fuori casa, si ha la possibilità di conoscere più gente e che i frequenti viaggi lavorativi indurrebbero al tradimento.

    Il team di scienziati ha coinvolto oltre 1.500 professionisti: hanno così notato che il livello di infedeltà dipenderebbe soprattutto dal livello di autostima delle persone. Più si ha potere, più l’autostima è alta e, conseguentemente, si tradisce di più.

    “Così come sempre più donne si trovano in maggior posizioni di potere - ha sottolineato lo psicologo dottor Joris Lammers, coordinatore dello studio- e sono considerate uguali agli uomini, il loro familiare comportamento potrebbe anche cambiare. Questo può portare a un aumento dei comportamenti negativi tra le donne che in passato sono stati più comuni fra gli uomini”.