Tradimento: questione di Dna

da , il

    tradimento-e-dna

    Tradimento, questione di Dna? E’ quanto si evince dal 23esimo congresso dell’Associazione europea di psichiatra, svoltosi a Vienna, secondo i cui risultati la psicologia non sarebbe sufficiente a rispondere ai mille interrogativi sull’argomento. Perché a quanto pare anche i geni fanno la loro parte, inducendo gli “ignari” traditori a cadere in tranello. Nulla di certo, ma gli indizi ci sono tutti e portano dritti al Dna.

    Tradimento e geni, binomio esplosivo

    Il dibattito è sempre acceso ma le risposte, quelle definitive, tardano ad arrivare. D’altronde è comodo credere che le colpe vadano scovate altrove, d’altra parte è riduttivo pensare che la causa sia una sola. Contesto familiare e culturale, motivazioni evolutive, personalità e forse anche i geni concorrono in diversa misura, a seconda dei casi, a una maggiore o minore propensione in tal senso. In ogni caso la psicologia, dichiarano gli scienziati, non basta di certo a spiegare il fenomeno, chiamiamolo così. “Il puro approccio psicologico al tema dell’infedeltà non è più valido, perché è stato sfidato da nuovi dati scientifici che chiamano in causa fattori neurobiologici e genetici”, parola di Marcel Waldinger dell’Università di Utrecht.

    SCOPRI PERCHE’ IL TRADIMENTO E’ COLPA DEGLI ORMONI

    Sempre gli stessi ricercatori hanno constatato che specifici assetti genetici dei sistemi della dopamina, ormone del piacere e dell’emozione, e dell’ossitocina, ormone responsabile del senso materno e della socialità, sarebbero direttamente coinvolti nel tradimento. A seconda della loro quantità e del relativo funzionamento, ci renderebbero più o meno portati all’adulterio. Ma tutto rimane nell’ambito delle ipotesi, come confermano gli studiosi coinvolti nel dibattito: “Il problema principale è che condurre studi scientifici sul tradimento è difficile non sono molte le persone disposte ad ammettere una relazione sessuale al di fuori della coppia, per cui è complicato raggiungere numeri in grado di produrre risultati statisticamente significativi. Quindi si può dire che alcune prime indicazioni su un possibile legame fra geni e infedeltà ci sono ma vanno approfondite”.

    GUARDA COME SCOPRIRE IL TRADIMENTO ATTRAVERSO GLI SLIP