Troppi problemi di coppia per il maschio italiano

da , il

    uomo problemi di coppia

    E’ il risultato di un recente sondaggio: pare infatti che il maschio italiano sia vittima di problemi sessuali, mai come in questo ultimo periodo. Ansia da prestazione ed eiaculazione precoce i problemi più comuni che colpiscono circa il 20 % della popolazione.

    Ovviamente questi problemi hanno un impatto anche sulla vita di tutti i giorni: ansia, scarsa autostima, imbarazzo, rassegnazione e frustrazione. E anche il rapporto di coppia ne risente: il problema maggiore è che moltissimi uomini faticano ad ammettere i propri problemi entrando così nella spirale delle bugie e della rassegnazione.

    «Infatti sia negli uomini sia nelle donne partner di uomini con eiaculazione precoce, questa condizione provoca ansia, rabbia, frustrazione, perdita dell’intimità, sentimenti che possono mettere a rischio la coppia”, ammoniscono gli esperti.

    «Di solito la durata media di un rapporto è stimata tra i tre e i sette minuti e si può parlare di eiaculazione quando si scende sotto il minuto o, appunto, quando l’eiaculazione arriva prima della penetrazione. Il problema, com’è comprensibile, non riguarda solo il singolo, che si sente inadeguato, ma si estende anche alla vita di coppia. Se escludiamo i casi in cui la patologia è dovuta a disfunzioni fisiche, come infiammazioni o accentuata sensibilità, in 8 casi su 10 le cause sono di tipo psicologico e il soggetto sarà quindi trattato con terapie psicocomportamentali. Nei casi più gravi, invece, si passa alla terapia farmacologica, che oggi si fonda soprattutto su preparati che agiscono sui livelli di serotonina e che sono prescrivibili anche in Italia», sottolinea il direttore della Clinica urologica dell’Università di Cagliari Antonello de Lisa.