Uomini e donne: lui parla di più, ma lei è più sensibile

da , il

    uomo donna chiacchierare

    Uomini e donne, l’eterno contrasto. Le signore saranno felici di sapere che i maschietti parlano molto di più delle donne. Proprio così le chiacchierone dovremmo essere noi, eppure secondo uno studio dell’università di Manchester (Usa), che ha passato in rassegna 56 ricerche sul tema per scoprire che in ben 24 di esse gli uomini si aggiudicano il primato di ciarlieri, contro appena due studi che attestano il contrario. La verità però è un’altra: parlano tanto, ma dicono poco e non sanno usare poi così bene le parole. Le donne, invece, hanno un linguaggio più riflessivo e profondo.

    Forse qualche signora si era già accorta della diversità di stile con il marito, ma finalmente possiamo sbandierare un primato che ci fa decisamente onore. Gli studiosi britannici hanno inoltre registrato 50 conversazioni su svariati argomenti, per poi trascriverne i testi assegnando a dei volontari il compito di completare i dialoghi. È stato così, che è stato possibile verificare il contenuto.

    È emersa la maggiore propensione delle donne all’uso di un linguaggio più ponderato e vario. Mentre gli uomini, almeno a parole, si dimostrano più banali e scontati. In effetti anche nel corteggiamento, hanno parecchie difficoltà. Lo ha detto anche recentemente Elisabetta Canalis, parlando delle differenze tra americani e italiani.

    La prova è scientifica, sono stati verificati i vocaboli. Le donne perdono terreno solo quando il discorso verte su argomenti di attualità: esclusivamente in questo caso gli uomini riescono a pareggiare il conto, ma in amore fanno acqua da tutte le parte. Dobbiamo rassegnarci e soprattutto non aspettiamoci grandi frasi romantiche.