Vacanze: meglio in coppia o con le amiche?

da , il

    Siete combattute se andare in vacanza con le amiche o in coppia ed è per questo che non vi siete ancora organizzate. Da una parte avreste tanta voglia di divertirvi, magari tra discoteca e qualche occasione tipica femminile, dall’altra però c’è lui e rinunciare a una settimana d’amore non fattibile. Prima della scelta definitiva potreste optare per altre due soluzione: se vate due settimane e abbastanza soldi potreste fare una a testa, voi non perdereste nulla, altrimenti perché non allargare gli inviti e farlo venire con voi? Ok, i soldi sono pochi e le vacanze tra donne sono solo tra donne.

    Lui è una persona deliziosa e lo amate tanto, ma vi impone delle vacanze un po’ da “vecchio”. E’ iper romantico e iper geloso. Non riuscite a mettervi neanche un vestitino scollato per andare in discoteca perché non fa altro che lamentarsi. Ti guardano, copriti!

    Però avete anche poco tempo per stare insieme e sapete bene che se non ne approfittate in estate è dura poi recuperare in inverno. Le vostre amiche sono il simbolo della libertà totale. Ci si diverte, si torna anche adolescenti perché insieme ridete con nulla.

    Il vostro amore però non capisce questo vostro desiderio di libertà e lo interpreta come una mancanza di sensibilità e di interesse. Mi rendo conto che la scelta è complessa, se però lui vi soffoca e non vi viene spontaneo sceglierlo forse c’è un reale problema. Forse la relazione non è poi così sana. Altrimenti perché non vi recate nella stessa località dove sono le vostre amiche (non lo stesso hotel), così quando vi va potete vederle, altrimenti avete comunque la vostra privacy.