Via le app spinte dall’IPhone

da , il

    PlayBoy

    Dopo molte proteste i vertici Apple hanno ceduto: sono infatti state rimosse dall’AppStore tutte le applicazioni a sfondo sessuale per IPhone. Gli utenti si sono lamentati del fatto che certi programmi potessero essere acquistati senza problemi da chiunque. Applicazioni più o meno esplicite che evidentemente hanno turbato l’animo di molti. La notizia è stata riportata da un sito americano che ha indicato come siano spariti tutti i programmi con riferimenti piccanti.

    ”Ogni volta che riceviamo proteste da parte del pubblico sui contenuti di un app le esaminiamo con attenzione e, se del caso, la rimuoviamo dal negozio”, ha detto a Tech Crunch, il sito che ha riportato la notizia, un portavoce della Apple.

    Tempi duri dunque per chi si dilettava con questi giochini, da molti considerati innocui passatempi ma evidentemente non da tutti!

    E infatti ci sono anche molti utenti in rivolta che denunciano un controllo troppo forte da parte della casa madre. A farne le spese anche applicazioni “famose” come Wobble iBoobs un tool per animare parti del corpo….indovinate quali…

    Vedremo chi la vincerà se gli utenti delusi o quelli più puritani…