Viaggio di coppia: le 10 regole per non litigare in vacanza

Scopriamo le 10 regole per non litigare in vacanza durante il viaggio di coppia. Può capitare che in vacanza nascano bisticci per varie ragioni ed è importante, se ci si vuole godere il soggiorno, evitare certi comportamenti, saper scendere a compromessi e essere il più possibile concilianti. Ecco allora le 10 regole da seguire.

da , il

    I consigli per non litigare in vacanza con il partner

    Scopriamo le 10 regole per non litigare in vacanza durante il viaggio di coppia. Si parte con i migliori propositi e si finisce a litigare per sciocchezze. Succede spesso durante le vacanze d’amore, vuoi perché si hanno gusti diversi e non si sa scendere a compromessi, vuoi per la gelosia che purtroppo si insinua anche durante le ferie. Ma come non litigare in vacanza con il partner? Ecco le nostre 10 regole per delle vacanze serene a due.

    Scegliere la meta insieme

    scegliere la meta

    Prima ancora di partire, sarebbe opportuno scegliere la destinazione insieme, onde evitare recriminazioni successive. Potete anche alternare un anno a testa, l’importante è che sia una decisione condivisa, non vorrete avere una crisi di coppia in vacanza?

    Essere sinceri

    incerità

    Se qualcosa non vi piace, meglio puntare sulla sincerità per non litigare in viaggio. E’ inutile accettare di visitare una certa località finendo per fare il muso lungo tutto il tragitto. E’ uno svantaggio per entrambi, quindi patti chiari e amicizia lunga, anche sulle modalità di viaggio.

    Scendere ogni tanto a compromessi

    fare compromessi

    Tuttavia non dimenticate che qualche compromesso è necessario per non litigare in vacanza. Impuntarsi su sciocchezze renderà il soggiorno un incubo. Cercate di avere buonsenso e di capire quando vale la pena accontentare il partner, anche se i gusti sono diversi.

    Minimizzare

    minimizzare

    In vacanza è facile che subentrino inconvenienti e il modo migliore per affrontarli è minimizzare. Se vi impuntate su qualcosa e giudicate frettolosamente, finirete per discutere lungo tutto il soggiorno. Ne vale davvero la pena?

    Stare anche da sole

    passeggiare

    Sembra un paradosso ma chi l’ha detto che la vacanza di coppia precluda la possibilità di trascorrere un po’ di tempo in solitudine. Approfittate della sua voglia di un riposino per farvi un giro da sole, vi sentirete meglio e più innamorate.

    Non esagerare con i bagagli

    bagagli

    Gli uomini non amano i bagagli troppo ingombranti, quindi evitate di ammassare in valigia l’intero guardaroba se non volete litigare in vacanza. Oltre a essere inutile, irriterete il vostro compagno. Si sa, gli uomini sono pratici da questo punto di vista.

    Avere spirito di adattamento

    spirito di adattamento

    Lo spirito di adattamento in vacanza fa la differenza. Ci sarà sempre qualcosa che non va, dal caldo al freddo, dalle lenzuola dell’hotel al cibo, cercate di adattarvi.

    Ritagliarvi momenti di passione

    bacio

    Si parte in coppia per tanti motivi e il vantaggio di godersi le ferie a due è anche la possibilità di ritagliarsi momenti all’insegna del romanticismo e della passione. Approfittatene perché fa bene all’umore.

    Non fare le schizzinose

    schizzinosa

    Se partite per una meta insolita o distante da casa, sarà inevitabile magiare cibi nuovi e non c’è niente di più odioso di una persona che, in viaggio, fa la schizzinosa. Non dovete per forza sperimentare qualunque sapore, ma un po’ di coraggio ci vuole.

    Non fare le primedonne

    primadonna

    In viaggio ci vogliono pazienza, tenerezza, curiosità. Fare le primedonne non è una buona idea perché rischia di infastidire il partner che, perlomeno durante le ferie, ha voglia di tutt’altro che una compagna in prima linea. Parola d’ordine per non litigare in vacanza: relax.