Vivere senza amore, una condanna per alcune donne

da , il

    vivere senza amore

    Si può vivere senza amore? Ci sono due modi per privarsi della passione, sopportare in silenzio un fattore fisico che ci impedisce di essere felici tra le lenzuola o allontanare potenziali partner perché sappiamo di non poterli soddisfare. Non sono queste le tecniche giuste per far fronte al problema. È vero ognuno è libero di scegliere cosa fare del suo corpo e come vivere la propria vita. Ma ci sono delle soluzioni che migliorano notevolmente quello che viene chiamato calo della libido (che colpisce il 33% delle donne).

    Questo disturbo può essere determinato da un calo di endorfine, le molecole che regolano i meccanismi di gratificazione e di protezione dal dolore. È la condizione di chi soffre di sindrome premestruale (circa il 10% delle donne). E come si può migliorare la situazione? Secondo Alessandra Graziottin, medico ginecologo, c’è un rimedio chiamato drospirenone, l’unico progestinico contenuto nella pillola contraccettiva che agisce direttamente su queste sostanze. È poi importante fare sport, che scatena endorfine.

    Da uno studio dell’università di Pavia è emerso che il disturbo è in aumento e presenta altri risvolti: dalla difficoltà a raggiungere il piacere (25%) al dolore nei rapporti (27%). Poi ci sono le alterazioni del ciclo, disturbi dell’umore, infertilità, endometriosi. Dobbiamo stare attente ad alcuni sintomi: come il sovrappeso, l’acne e l’irsutismo.

    La cosa più importante poi è essere clementi con stesse. Non si può vivere senza amore. concediamoci questo diritto accettando il problema, parlandone con il medico e facendoci curare. Inoltre, affrontiamo la questione anche con il nostro partner.