Canzoni belle d’amore: “Sono già solo” dei Modà

Oggi vi presento la bellissima canzone dei Modà intitolata "Sono già solo" che parla di passione.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 23 luglio 2010

Canzoni belle d’amore: “Sono già solo” dei Modà

Oggi vi propongo una bellissima canzone, decisamente sensuale che parla di una relazione complicata tra un uomo e la sua donna . Si tratta di “Sono già solo” dei Modà. E’ una canzone molto passionale, piena di forza e di energia che racconta come la passione può travolgere la vita di una persona e portarla a non ragionare più. Rincorrersi e poi scappare: a moti di voi sarà capitata una situazione simile, forse per una relazione difficile che però regala sensazioni uniche.

Troppa luce non ti piace
godi meglio a farlo al buio sottovoce
graffiando la mia pelle
e mordendomi le labbra
fino a farmi male, bene
senza farmi capire
se per te è più ses o amore
Poi fuggi, ti vesti, mi confondi
non sai dirmi quando torni
e piangi, non rispondi, sparisci
e ogni quattro mesi torni
Sei pazza di me come io lo son di te

Resisti, non mi stanchi
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
e poi brilli, non ti spegni
ci graffiamo per non far guarire i segni
e sei pioggia fredda
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo

Tornerai, tornerai
altrochè se tornerai
ma stavolta non ti lascio
ti tengo stretta sul mio petto
poi ti bacio, poi ti graffio
poi ti dico che ti amo e ti proteggo
e poi ti voglio e poi ti prendo
poi ti sento che impazzisci se ti parlo
sottovoce, senza luce
perchè solo io lo so quanto ti piace
e ora dimmi che mi ami
e che stavolta no, non durerà solo fino a domani
Resta qui con me perchè son pazzo di te

Resisti, non mi stanchi
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
e poi brilli, non ti spegni
ci graffiamo per non far guarire i segni
sei pioggia fredda
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo

Resisti, non mi stanchi
mi conservi sempre dentro ai tuoi ricordi
e poi brilli, non ti spegni
ci graffiamo per non far guarire i segni
sei pioggia fredda
sei come un temporale di emozioni che poi quando passa
Lampo, tuono, è passato così poco e son già solo