Canzoni belle d’amore: “Su questa panchina” di Jacopo Ratini

“Su questa panchina" di Jacopo Ratini è una delle canzoni d’amore più carine dello scorso festival di Sanremo. Il giovane interprete ha creato una melodia molto orecchiabile e perfetta per due innamorati.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 1 settembre 2010

Canzoni belle d’amore: “Su questa panchina” di Jacopo Ratini

Oggi vi voglio proporre una bellissima canzone d’amore: “Su questa panchina” di Jacopo Ratini è stata una delle canzoni più suonate di questa estate. Jacopo ha partecipato alla scorsa edizione del festival di Sanremo proprio con questa canzone che è una ballata dolce che parla dell’inizio dell’amore tra due giovani. Una melodia orecchiabile che entra subito in testa: anche io mi sono trovata spesso a canticchiarla…Ecco il video e il testo di “Su questa panchina” di Jacopo Ratini. Cosa ne pensate?

Il mondo canta storie che parlano d’orrore noi non lo ascolteremo
Il mondo fa la guerra noi tutti giù per terra giocheremo a biglie
Dipingimi la faccia coi colori dell’arcobaleno sorridi ancora perchè il tuo sorriso porterà il sereno

Ci conosciamo ci siamo detti ti amo e non è successo nulla di strano
Questa paura di amare che ci gira intorno è solo una bugia per non guardarsi dentro
Ora siam di nuovo qua come qualche anno fa su questa panchina
Il mondo canta storie che parlano d’orrore noi non lo ascolteremo
Il mondo fa la guerra noi tutti giù per terra giocheremo a biglie
Ora siam di nuovo qua come qualche anno fa su questa panchina
E guardo gli occhi tuoi perchè negli occhi tuoi si vede il cielo
E basta un tuo sorriso che mi sento già così sereno

Oggi partiamo oggi voliamo e mano nella mano andiamo lontano
Questa paura di stare bene insieme è una bugia degli uomini per non soffrire
Ora siam di nuovo qua come qualche anno fa su questa panchina
Il mondo canta storie che parlano d’orrore noi non lo ascolteremo
Il mondo fa la guerra noi tutti giù per terra giocheremo a biglie
Il mondo canta storie che parlano d’orrore noi non lo ascolteremo
Il mondo fa la guerra noi tutti giù per terra giocheremo a biglie

Ho voglia di scrivere ancora una lettera come non si fa più
Ho voglia di leggere ancora una favola come non si fa più
Ho voglia di riavere cose di un tempo che non tornano più
Ho voglia di avere qualcosa che ho perso che ho perso
Il mondo canta storie che parlano d’orrore noi non lo ascolteremo