Canzoni d’amore: “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani

Oggi vi presento la bellissima canzone di Gianluca Grignani, “La mia storia tra le dita”, che esprime il sentimento di un uomo che viene lasciato ma che può accettare solo a malincuore la scelta della sua donna.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 10 novembre 2010

Canzoni d’amore: “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani

Oggi vi propongo una bellissima canzone di qualche anno fa ma che è sempre molto attuale: parla infatti della fine di una storia d’amore e dei sentimenti che questa rottura porta. Si tratta di “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani, un cantante che ha sempre fatto delle emozioni il suo cavallo di battaglia. Una canzone davvero bella e molto famosa, che sicuramente avrete già sentito. Ecco la reazione di un uomo che davanti alla scelta della sua donna di andarsene non può fare altro che accettare questa sua decisione, anche se con il cuore spezzato.

Sai penso che
non sia stato inutile
stare insieme a te.
Ok te ne vai
decisione discutibile
ma si, lo so, lo sai.
Almeno resta qui per questa sera
ma no che non ci provo stai sicura.
Può darsi già mi senta troppo solo
perche’ conosco quel sorriso
di chi ha già deciso.
Quel sorriso già una volta
mi ha aperto il paradiso.

Si dice che
per ogni uomo
c’é un’altra come te.
E al posto mio quindi
tu troverai qualcun’altro
uguale no non credo io.
Ma questa volta abbassi gli occhi e dici
noi resteremo sempre buoni amici,
ma quali buoni amici maledetti.
Io un amico lo perdono
mentre a te ti amo.
Può sembrarti anche banale
ma è un istinto naturale.

E c’é una cosa che
io non ti ho detto mai.
I miei problemi senza te
si chiaman guai.
Ed è per questo
che mi vedi fare il duro
in mezzo al mondo
per sentirmi più sicuro.

E se davvero non vuoi dirmi
che ho sbagliato.
Ricorda a volte un uomo
va anche perdonato.
Ed invece tu,
tu non mi lasci via d’uscita.
E te ne vai con la mia storia fra le dita.

Ora che fai,
Cerchi una scusa
se vuoi andare vai.
Tanto di me
non ti devi preoccupare
me la saprò cavare.
Stasera scriverò una canzone
per soffocare dentro un’esplosione.
Senza pensare troppo alle parole
parlerò di quel sorriso
di chi ha già deciso
Quel sorriso che una volta
mi ha aperto il paradiso.

E c’é una cosa che
io non ti ho detto mai.
I miei problemi senza te
si chiaman guai.
Ed é per questo
che mi vedi fare il duro
in mezzo al mondo
per sentirmi più sicuro.

E se davvero non vuoi dirmi
che ho sbagliato.
Ricorda a volte un uomo
va anche perdonato.
Ed invece tu,
tu non mi lasci via d’uscita.
E te ne vai con la mia storia fra le dita.