Canzoni d’amore, “Un’emozione inaspettata” di Raf

Per sognare un po' basta una canzone: Raf è arrivato nelle radio con una musica nuova, che toglie il fiato, da tanto è bella e romantica. Ascoltate il video e leggete il testo

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 24 aprile 2011

Canzoni d’amore, “Un’emozione inaspettata” di Raf

Una nuova canzone d’amore è arrivata sulla scena italiana. Si tratta del singolo di Raf, “Un’emozione inaspettata”, nelle radio da venerdì scorso. Raf torna finalmente a farci sentire la sua bella voce e farci sognare. Voi ricordate la prima o la più forte emozione inaspettata? Potrebbe essere un bacio rubato, una dichiarazione d’amore, scoprire di essere incinta o una proposta di matrimonio. Sicuramente ognuno di noi ha un evento nella sua memoria che ricorda con dolcezza. Raf è in uscita con il suo nuovo album Numeri, il 10 maggio. Speriamo di avere un’altra sorpresa.

“Un’emozione inaspettata”

Sei un’emozione inaspettata, un sogno indescrivibile,
la sensazione più delicata
profonda e così semplice..
Ringrazio il cielo per la gioia pura
che ora tu regali a me
come pioggia fertile
scendi a gocce piccole
disseti una vita
che si era inaridita
pur restando immobili presto
scivoliamo via.

Infinite distese sorvoliamo ad occhi chiusi
tuffandoci come angeli
e come due innamorati felici
di perdersi in fondo all’anima
e questa canzone così
come tante sarebbe trascurabile
ma ogni parola cercata nel cuore
è un segno indelebile

Ringrazio il cielo
e la fortuna di quel giorno che incontrasti me
come terra fertile
pioggia a gocce tiepide
sostieni una vita già rifiorita
rimanendo immobile corri per le orbite infinite
mi porti nel tuo sole colpiscimi,
sorprendimi accendimi
linfa dei miei sistemi
abbracciami e stringimi
che notte non verrà
e se per la prima volta io ti incontrassi
adesso son sicuro
che in un lampo ti amerei lo stesso

Come pioggia fertile
scendi a gocce piccole
disseti una vita che sembra rinata
pur restando immobili
presto scivoliamo via
infinite distese sorvoliamo
colpiscimi..
sorprendimi..
perchè tu sei linfa nei miei sistemi,
abbracciami e stringimi
che notte non verrà,
che notte non verrà mai…