Canzoni d’amore: “Vittima” dei Modà

da , il

    Questa canzone d’amore dei Modà è davvero un testo molto interessante. Secondo me, tutte noi ragazze abbiamo avuto almeno una volta una storia in cui siamo state delle vittime. Ci sono delle relazioni che purtroppo fanno sempre sentire dipendenti dall’altro. In questa canzone, inoltre, emerge anche un altro dato: le donne hanno una passione per i bad boys, per i ragazzi che le tengono sulla corda, che le mettono in attesa, che le trattano male e soprattutto che hanno un’aria misteriosa e seducente.

    Vittima

    Non chiamo mai

    Ti cerco solo quando poi

    Ho voglia di assaggiarti e di confonderti

    me l’hai insegnato tu

    che quando scappi e sei distante

    ti cercan sempre

    il gioco lo comandi tu

    Ti chiamo stupida

    ti prendo pure l’anima

    e non sai mai

    quando ritorno

    Forse si è quel mio essere un po’ bastardo che

    se ci penso è quello che che che che

    ti piace di me

    Spogliati

    senza dolcezza e senza regole

    e poi giurami che che che che

    tu sei pazza di me

    Godo nel

    vederti persa

    vittima della mia rabbia

    Chiedevo amore e tu

    amore non mi hai dato mai

    E ora scompaio sempre consapevole

    che quando poi

    ritorno ti ritroverò

    sempre contenta

    e bella come solo tu lo sai

    ti spoglierai

    senza parlare neanche un attimo

    e me ne andrò mentre dormi

    Forse si è quel mio essere un po’ bastardo che

    se ci penso è quello che che che che

    ti piace di me

    Spogliati

    senza dolcezza e senza regole

    e poi giurami che che che che

    tu sei pazza di me

    Godo nel

    vederti persa

    vittima della mia rabbia